venerdì 10 febbraio 2017

Gnocchi di spinaci di Joanne Harris

Alzi la mano chi di voi conosce Joanne Harris? forse il nome vi dirà poco, ma il suo libro più famoso, da cui è stato tratto anche l'omonimo film, Chocolat, sicuramente vi farà venire in mente qualcosa...e non sto parlando del sexy-zingaro Jhonny Depp, bensì delle squisite praline, delle torte, dei dolcetti, che compaiono  non solo all'interno di Chocolat, ma anche in altri libri dell'autrice. I libri di Joanne Harris evocano sapori, profumi, che lasciano intuire un grande amore per il cibo e per la cucina.

Non stupisce dunque che quest'autrice abbia scritto un ricettario, pubblicato nel 2003 da Garzanti (in epoca dunque in cui NON TUTTI pubblicavano libri di cucina come succede oggi) e che questo libro sia un cioccolatino" da gustare con calma: bellissime foto, atmosfere e ricette tra l'Inghilterra e la Francia del sud, che rievocano le radici dell'autrice, piatti genuini e ben riusciti.
Confesso che più che le preparazioni dolci, tra cui non mancano guarda caso tante ricettine con il cioccolato, finora ho testato i piatti salati, sostituendo dove possibile la farina di frumento con la farina senza glutine, tra cui questi gnocchi stile "malfatti"  e catalogati da Joanne come piatto italiano, da me prontamente francesizzati con una bella gratinatura di roquefort...

Ingredienti
600 gr patate farinose
350 gr spinaci
150 gr farina SG
1 tuorlo d'uovo
sale marino
pepe nero
75 gr burro
100 gr formaggio erborinato
un mazzetto di basilico

Cuocere le patate per circa 20 minuti, scolarle, ributtarle nella pentola a fuoco basso e, scuotendo la pentola, fare evaporare l'acqua rimasta. Schiacciare le patate finché sono morbide.
Cuocere gli spinaci in una grossa pentola a fuoco medio senza l'aggiunta di altri liquidi, mescolando continuamente fino a renderli appassiti e morbidi.
Quando sono cotti porli in uno strofinaccio da cucina pulito.Raccogliere gli angoli dello strofinaccio, strizzare forte per spremere ogni goccia di liquido rimasto, poi tritare fini gli spinaci.
Riunire le patate schiacciate, gli spinaci, la farina, il tuorlo d'uovo, sale, pepe, in una ciotola e mescolare fino ad ottenere un'impasto uniforme e a formare una pasta morbida.
Spolverare le mani con un po' di farina SG e spolverizzare anche un vassoio. Prendere delle porzioni di pasta formare delle palline e sistemarle sul vassoio, cercando di ottenerne circa 60.
Usando una forchetta, appiattire leggermente ogni pallina, e con i rebbi incidere leggermente la parte superiore.
Scaldare una pentola d'acqua, e non appena bolle, abbassare la fiamma. Gettare gli gnocchi nell'acqua un poco alla volta in modo che non s'incollino e cuocerli per 2 minuti finché non vengono a galla.
Toglierli dal fuoco, scolarli bene, e cuocerli tutti.
Scaldare il forno a 180 gradi. Imburrare leggermente un grande piatto da forno a bordi bassi.
Sistemare sul piatto uno strato degli gnocchi cotti, poi sbriciolarvi sopra un po' di formaggio. Continuare a sistemare gli gnocchi e il formaggio a strati, aggiungendo sale e pepe e il resto del burro tagliato a pezzettini mano a mano che si procede. Cuocere finché sono dorati e formano delle bollicine, circa 10 minuti.
Cospargere con foglie di basilico e servire.

Nessun commento:

Posta un commento